Strutture alberghiere ed extralberghiere: forme diverse ma identici obiettivi

Strutture-alberghiere-ed-extralberghiere

La differenza tra strutture alberghiere ed extralberghiere è determinata da infiniti fattori, urbanistici, legislativi e quant’altro. Da considerare inoltre il fatto che ogni Regione ha la sua normativa. Normativa peraltro giovane e in fase di evoluzione.

Ma gli obiettivi?

Se volessimo per un attimo mettere da parte la denominazione giuridica di queste strutture, evitando di impelagarci in minuzie giuridiche, e volessimo definirle tutte “ricettive” – poiché extra o non extra devono ricevere ospiti – quali sarebbero i loro obiettivi comuni? Senz’altro l’obiettivo non è riempire le stanze né vendere né essere migliore degli altri. È scontato che avere un’attività significa farla lavorare.

Gli obiettivi di una struttura ricettiva

Che il turista scelga o meno la vostra struttura, dovreste fargli capire, attraverso la vostra comunicazione digitale (sito, social, email, nuturing), spesso sottovalutata, che la vostra città è uno di quei posti da visitare almeno una volta nella vita. Bisogna fare promozione del Territorio ma in modo Social e mantenere la promessa fatta. Una delle prime leggi sui Social non è vendere-vendere-vendere, postando unicamente stanze da letto, panorami, piscine e piatti, ma è raccontare-intrattenere-coinvolgere.

Portare turisti a Palermo, prima che nella propria struttura

Abbiamo analizzato profili Instagram e Facebook di alcuni Hotel, B&B e case vacanze di Palermo. Il più delle volte lo status dei post, il campo in cui scrivete il testo, viene utilizzato come una didascalia. Se facessimo una rapsodia dei vostri profili, vedremmo uno stesso unico profilo. Cosa manca per distinguervi?

Mancano due cose:

  1. storie di vita
  2. esseri umani

Le “storie di vita” fanno parte di quel favoloso mondo detto Storytelling: sono storie raccontate, a volte anche attraverso immagini, con l’obiettivo di emozionare. Attenzione, non citazioni, non aforismi di Goethe (anche basta!) ma storie di vita reale. Postare link del Giornale di Sicilia o di Balarm che parlano di Palermo Capitale Italiana della Cultura non serve a niente (avete mai pensato ad aprire un piccolo blog all’interno del vostro sito?). Qui, per esempio, nel nostro neonato profilo Instagram, raccontiamo chi è Claudia Rossello, la event manager…

 

NON PERDERE QUESTA OCCASIONE

INCREMENTA LE TUE CAPACITÀ

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − cinque =

back to top